Salta al contenuto principale Passa a piè di pagina

Global Capital Markets 2021 Investor Outlook Report

Header_GlobalInvestor

Il global investor outlook di colliers prevede nel 2021 un'impennata degli investimenti a livello mondiale fino al 50%. Il Report rivela che il 98% degli investitori prevede di espandere il proprio portfolio nel corso dell’anno.

Milano, 21 gennaio 2021 – Società leader nel settore dei servizi professionali diversificati e nella gestione degli investimenti, Colliers International Group Inc. (NASDAQ e TSX: CIGI) rivela che gli investitori sono in gran parte ottimisti sulla ripresa del mercato nel 2021, come si evince dal suo nuovo Global Capital Markets 2021 Investor Outlook. La ricerca di Colliers prevede un'impennata del 50% dell'attività di investimento nella seconda metà dell'anno, indicando un ampio rinnovamento della fiducia nel mercato immobiliare come risultato dei recenti sviluppi dei vaccini e dei continui stimoli governativi.

Sulla base della nostra analisi globale, che ci fornisce una veduta d'insieme degli interessi e delle intenzioni attesi degli investitori, il vento in poppa nel settore immobiliare non cessa di soffiare. Con un massiccio volume di equity raccolto a livello globale e la necessità di asset reali, gli investitori sono ansiosi di impiegare capitale investito e di perseguire opportunità nel corso dell'anno”, ha detto Tony Horrell, Head of Capital Markets | Global di Colliers International. “Ci aspettiamo di vedere un movimento verso l'alto nella curva del rischio quest'anno, con gli investitori che esplorano tutti i tipi di asset, dalle case di cura per anziani ai progetti di infrastrutture pubbliche.”

Il Report, che ha raccolto i dati di quasi 300 intervistati tra cui i principali investitori istituzionali, società immobiliari quotate, fondi sovrani, fondi di private equity e family office indica che il 98% degli investitori in tutte le aree globali punta ad espandere il proprio portfolio, con circa il 60% che punta ad espandersi oltre il 10%. Inoltre, il 67% degli intervistati nell'area EMEA e, l'88% di quelli negli Stati Uniti stanno pianificando il loro prossimo investimento già nel primo trimestre del 2021.
Ulteriori punti chiave emersi dal Global Capital Markets 2021 Investor Outlook di Colliers includono:

  • Gli uffici top-tier dei centri città restano il target primario. Gli investitori con capitale internazionale trovano interessanti le dimensioni e la liquidità del settore degli uffici nei principali hub commerciali come New York, Londra e Sydney. Per gli investitori è importante disporre di un asset ad uso uffici che soddisfi i requisiti di salute, sostenibilità e connettività.
  • I settori Logistica e Residenziale sono fiorenti. Entrambi i settori sono stati tra le prime tre scelte degli investitori in tutte le aree. L'intensa domanda di questi asset richiederà agli investitori di ampliare il loro mercato geografico e di costruire un portfolio attraverso piattaforme di joint venture e partnership locali.
  • Opportunità di riallocare gli asset retail e quelli ospedalieri. Gli investitori si aspettano di vedere sconti sui prezzi di oltre il 20% in questi settori. Rappresentano una rara opportunità di acquisire immobili core e distressed per ambiziose iniziative di riconversione.
  • Asset alternativi, piattaforme e partnership stanno ricoprendo un ruolo sempre maggiore. L'aumento della domanda di asset alternativi come Data Center, Senior Living e asset del settore Life Science riflette i più ampi cambiamenti strutturali amplificati dalla pandemia.

In Italia, il settore uffici, per scala e liquidità resta il target primario, nonostante la necessaria review che è iniziata sul ruolo e utilizzo degli uffici.  Il settore della logistica, ma anche last mile e data center, è il vero vincitore della pandemia, ormai mercato maturo e istituzionalizzato, è in forte crescita sia per necessità di spazi da parte dei key players e retailers, sia per interesse degli investitori. Sul podio anche il settore residenziale, campione di crescita di interesse in Italia negli ultimi 12 mesi”, ha commentato Silvio Sancilio Head of Capital Markets, Colliers International Italia

Fra le asset class maggiormente penalizzate dalla pandemia, in Italia, ci sono gli hotel e le strutture ricettive, ma vediamo già aprirsi finestre di opportunità a partire dalla seconda metà del 2021, in particolare in città come Roma, Milano, Firenze e Venezia. Più complessa la situazione dell’Asset class retail che al momento è difficilmente nel mirino degli investitori, ma riteniamo che il segmento High Street possa dare comunque dei segnali di resilienza nelle location prime”, ha concluso Sancilio. 

Per maggiori dettagli, il Global Capital Markets 2021 Investor Outlook di Colliers è disponibile per il download sul sito colliers.com.

 

Contatti per la stampa:  
Barabino & Partners
Tel: +39 02/72.02.35.35

Federico Vercellino
f.vercellino@barabino.it
Cell: +39 331/574.51.71